PRIMA DI VEDERE LA GALLERIA FOTOGRAFICA

La Collezione

Sono trascorsi ormai più di 35 anni da quando, durante una passeggiata su uno dei colli che circondano Firenze, tra le innumerevoli pietre che erano state evidenziate dai lavori per la creazione di una stradella tra i campi, ci imbattemmo in un blocco di Pietra Paesina. Era il nostro primo ritrovamento e per fortuna, lì vicino trovammo lo strato calcareo da cui proveniva quella pietra.

Facemmo tagliare quel primo sasso da un marmista, e quello che apparve ci sembrò subito bellissimo. Appassionati ricercatori di minerali, conoscevamo bene la Pietra Paesina. Notoriamente le Paesine più belle provengono proprio dalla zona di Firenze, e ci era capitato di vederne delle lastre nei Musei di Mineralogia, in qualche negozio, e anche alle varie mostre di minerali che frequentavamo come appassionati collezionisti.

Nessuna era più bella di quella che avevamo davanti agli occhi!

La nostra avventura è iniziata quel giorno. La passione ci ha portato a superare innumerevoli ostacoli: il procedimento per la lavorazione della Pietra Paesina ci era del tutto sconosciuto e quelle poche persone che lo conoscevano, custodivano gelosamente il segreto. Ci siamo dovuti inventare praticamente tutto: prima un'approfondita ricerca spulciando antichi testi alla ricerca di utili informazioni poi, non esistendo in commercio dispositivi adatti a quelle lavorazioni, ce li siamo dovuti costruire artigianalmente da soli, recuperando anche parti meccaniche nelle autodemolizioni o smontando vecchie lavatrici. Non parliamo poi dei sistemi e prodotti necessari per la lucidatura... vari anni di prove, fatica, insuccessi e delusioni prima di arrivare al buon risultato odierno.

Però, a detta di tutti quelli che hanno avuto modo di vedere le nostre lastre di Paesina, siamo stati bravi, tanto da incuriosire sul procedimento che usiamo anche gli "addetti ai lavori". Eppure abbiamo semplicemente ricercato e usato l'antico metodo di lavorazione, sia pure reso tecnologicamente attuale, la cui applicazione dà evidentemente ottimi risultati.

Nel tempo abbiamo avuto modo di fare altri ritrovamenti e per fortuna quasi sempre si è trattato di pietre di bellissima qualità, veri e propri capolavori della natura, la cui bellezza, dopo tanti anni, ancora ci stupisce e ci entusiasma.

3 Ottobre 1995 - Dopo tanta fatica ed un enorme scavo, finalmente appare la “vena” di Pietra Paesina incassata nella sua giacitura originaria. Fra tutti i filoni che abbiamo scoperto dal 1981 ad oggi, quello con la Paesina più bella!

E' con questo entusiasmo, e con la voglia di condividerlo con tutti, che abbiamo deciso di far vedere alcune di queste meraviglie, una piccola parte della nostra collezione, che troverete riprodotte nella galleria fotografica.

Resta comunque inteso che saremo felici di mostrare questi e altri campioni dal vivo a chiunque fosse interessato. Contatti: paesinastone@libero.it